Menù
Home page
Registrati
Profilo utente
I tuoi ordini
Il tuo carrello
Termini e condizioni
Offerte
Novità

Categorie
Achab
Argonavis Edizioni
Arterigere
AttilioFraccaroEditore
Autoproduzioni Fenix
Azione Sperimentale
Bébert Edizioni
ben...Essere
BFS Edizioni (Biblioteca Franco Serantini)
Biblohaus
Bizzarro!
Book Editore
Casa di Marrani
CD Musica
Centro Documentazione di Pistoia
Centro Espressioni Cinematografiche
Centro Studi Cinematografici
Cinemazero
Città del Sole Edizioni
Colibri'
Diest
Dissensi Edizioni
Drago Edizioni
Ecomuseo Colombano Romean
Edicta
Edizioni Creativa
Edizioni del Faro
Edizioni L'internazionale
Edizioni Nautilus Torino
Edizioni S
Ellin Selae
EMI
Ente dello Spettacolo
Eris Edizioni
Ermes
Ferrari Editore
Frullini Edizioni
Gallino
GME Produzioni
Il Ciliegio
Il Galeone
Immanenza
Impremix
Intra Moenia
Isonomia
Istrixistrix
Kappa Vu
Kurumuny
L'Obliquo
La Cineteca del Friuli
La città del sole
La Fiaccola
La Mandragora
La Memoria del Mondo
La Piccola
La Rosa
La Zattera dell'Arte
Lorusso Editore
Lu.Ce Edizioni
Magmata
Marco
Marx Ventuno
MC Editrice
Memoria Generazionale
Michele Manca Edizioni
Moroni Editore
Multimedia
Muscles
Nautilus
NonCredoLibri
Ortica Editrice
Petite Plaisance
Porfido
Prospettiva Editrice (Civitavecchia)
Prospettiva Edizioni
Punto Rosso
Rave Up
Red Star Press
Rinascita Edizioni
Sabbiarossa Edizioni
Sala
Sankara
SEB 27
Secondavista Edizioni
Seminario Veronelli
Sensibili alle foglie
Serarcangeli
Shambhu
Sicilia Punto L Edizioni
Simple
Società di Mutuo Soccorso Ernesto de Martino
Storia Ribelle
Tabor
Tucker Film
Zambon
Zero in Condotta

CERCA
inserisci una parola:
 
 
     

offerte

SEMPRE ED OVUNQUE



Prezzo*: € 12,00 Inserisci nel carrello  Inserisci nel carrello

*Il prezzo si intende IVA inclusa

Descrizione

SEMPRE ED OVUNQUE. Agenda militare italiana 1916 - 1917 - 1918 del tenente di artiglieria da montagna Raffaele Santovito

a cura di Giovanni Patini

Raffaele Santovito partecipò alla Grande Guerra, nel triennio 1916 - 1918, in qualità di tenente di artiglieria da montagna. In quei tre anni, servendosi delle agende ricevute in dotazione, registrò quasi quotidianamente annotazioni di carattere militare ed anche personali. L’ufficiale visse il conflitto sui tre fronti principali, che vedevano l’esercito italiano opposto a quello austroungarico: l’altopiano di Asiago, l’Isonzo e l’Adige. Fu quindi partecipe e testimone diretto di eventi drammatici, come le battaglie dell'Altopiano e la ritirata che seguì alla disfatta di Caporetto.
Giovanni Patini, pur non avendo mai conosciuto il bisnonno, è legato a lui da alcuni eventi più o meno fortuiti: nato lo stesso giorno dell’anno, anche lui è laureato in ingegneria meccanica ed ha prestato servizio militare in qualità di ufficiale di artiglieria da montagna.
Spinto da queste affinità e dalla ricorrenza del centenario della guerra, ha trascritto integralmente i diari (ad eccezione di una decina di righe rese illeggibili dal tempo, la cui rimozione non compromette la comprensione del testo) e li ha commentati in modo da renderli più usufruibili da parte di quei lettori che non abbiano una specifica conoscenza degli eventi narrati. Si tratta di osservazioni principalmente di carattere storico, geografico e militare, oltre ad alcune note relative alla vita privata del bisnonno.
Il titolo del libro “Sempre ed Ovunque” era il motto del primo reggimento di artiglieria da montagna ai tempi della Grande Guerra ed è poi diventato, ed ancora rimane, il motto dell’arma di artiglieria.

 






Torna alla homepage




CARRELLO DELLA SPESA
  sono presenti
0 prodotti
 
     

Login

NEWSLETTER
inserisci la tua email:
 
 
     

Novità